7 novembre Psicodramma e Focusing - Samarcanda

Giovedì 7 novembre a Brescia, presso il Caffè Letterario Primo piano, v. Beccaria 10 (h 20,45 – 23)

si terrà il terzo incontro del ciclo di Psicodramma e Focusing: La canzone è una stella filante.

 

 

Samarcanda di Roberto Vecchioni

samarcanda350

 

Questa bella canzone di Roberto Vecchioni prende spunto da
un’antica favola persiana. Che recita così:



Un giorno un mercante di Baghdad ordinò al servitore d’andare al mercato per fare delle compere. Poco dopo vide tornare il servitore tutto tremante e sconvolto. Chiestane la causa, si sentì rispondere: «Padrone, ero al mercato, quando mi sono trovato faccia a faccia con la morte che mi ha fatto un gesto di minaccia. Oh, padrone! Prestatemi il vostro cavallo che voglio fuggirmene a Samarra, dove la morte non mi potrà trovare!». Il mercante diede il cavallo al servitore che non attese tempo e partì, volando come il vento. Poco tempo dopo, il mercante si recò al mercato e, incontrata la morte, così l’apostrofò: «Come avete osato questa mattina fare un gesto di minaccia al mio servitore?». «Ma che gesto di minaccia!», rispose la morte. «Il mio era un gesto di sorpresa, perché non credevo di trovare il vostro servitore a Baghdad. Infatti ho con lui un appuntamento questa sera a Samarra!».

La morale di questa favola è piuttosto evidente: dalla morte non si può scappare. Anzi, il tentativo di fuggirne non fa altro che avvicinare gli uomini ancor di più al proprio estremo fato. Esiste anche un’altra versione, pressoché del tutto simile, tranne che il protagonista è un soldato e non un servitore, e la città originaria è Bassora e non Baghdad. Ma l’appuntamento con la morte è sempre e inevitabilmente lì, a Samarra. (Noi italiani siamo gli unici a chiamare quella città Samarcanda)

_________________________

Il titolo del nostro ciclo di incontri da un brano di Francesco Guccini: Una canzone perché mi sembrava rendesse l’idea che le canzoni volano nelle nostre vite, si depositano dentro di noi e riemergono quando meno ce lo aspettiamo. Ogni volta inizieremo ascoltando una canzone e ci lasceremo catturare dalle suggestioni che ci trasmette. Prenderemo spunto da queste e useremo diversi materiali: carta, cartoncini colorati, acrilici, acquerelli, pastelli, matite colorate e pennarelli per dare vita in modo simbolico alle nostre intuizioni. Infine, metteremo in scena con metodi psicodrammatici la rappresentazione scelta dai partecipanti, facendoci aiutare anche dal Focusing.


7 nov - Samarcanda - Vecchioni

5 dic - Attenti al lupo - Dalla

23 genn - I treni a vapore - Mia Martini
6 febb - Volta la carta - De Andrè

5 mar - Sally - Vasco Rossi

16 apr - Escluso il cane - Caetano

21 maggio - La cura - Battiato

PSICODRAMMA, FOCUSING, ARTE


Negli incontri ci ascoltiamo utilizzando il Focusing, esprimiamo con l’Arte le nostre intuizioni, mettiamo in scena con lo Psicodramma le nostre storie.
Conduce Valerio Loda

Counselor
Psicodrammatista socio AIPSIM,
Trainer di Focusing riconosciuto dall’ International Focusing Institute di New York.

Gli incontri si tengono al

Caffè Letterario – Primo Piano via Beccaria, 10 (tra P.zza Loggia e P.zza Duomo) BRESCIA

PUOI PARTECIPARE ANCHE AD UN SOLO INCONTRO

Ai partecipanti viene chiesta la tessera ARCI e un contributo, per l'acquisto dei materiali e delle attrezzature, di 7 Euro ad incontro.

 


Stampa   Email